Contributi Pnrr erogati tramite servizi

1

Rispondendo all’interpello n. 131/2024, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che i contributi erogati sotto forma di servizi, che coprono integralmente i costi, nell’ambito di un’attività del Pnrr devono essere ritenuti fuori campo Iva per mancanza del presupposto oggettivo.

Al contrario, se il contributo copre solo una parte del servizio e la restante parte resta a carico del beneficiario, il soggetto attuatore dovrà ordinariamente applicare l’Iva sul differenziale versato dal beneficiario stesso.

Il Sole 24 Ore