Accollo dei debiti e imposta di registro

3

La Corte di giustizia tributaria di secondo grado della Lombardia, con la sentenza n. 747/2024, ha affermato che, ai fini dell’imposta di registro, l’assunzione delle passività rappresenta un effetto fisiologico del concordato con terzo assuntore e, quindi, non si può applicare l’imposta proporzionale.

Il Sole 24 Ore